Domo, azienda produttrice di pentole in alluminio antiaderente e di semilavorati, è dotata di un sistema di Gestione della Qualità certificato secondo la norma UNI EN ISO 9001 integrato con la gestione della sicurezza e con la gestione dell’ambiente, il cui sistema è certificato in base alla norma UNI EN ISO 14001.

La decisione Domo di adottare un Sistema che rispetti norme internazionalmente riconosciute per la gestione integrata della qualità e degli aspetti ambientali e dell’ambiente di lavoro, nasce dalla profonda convinzione che lo sviluppo economico può e deve ottenere standard sempre più elevati minimizzando, al contempo, gli impatti sull’ambiente e sui cittadini e offrendo ambienti di lavoro accoglienti e sicuri.

L’attuazione di tale sistema è compito di tutto il personale e responsabilità della Direzione Generale.

A tal fine Domo si impegna a perseguire un ragionevole e costante miglioramento dell’efficienza organizzativa e ambientale, attraverso l’analisi sistematica degli effetti ambientali, delle proprie attività e la definizione di obiettivi di miglioramento, prediligendo prospettive di rispetto del Ciclo di Vita.

Nel conseguimento degli obiettivi Domo si impegna :

  • A rispettare la legislazione vigente (Qualità-Ambiente e Sicurezza);
  • A soddisfare i requisiti delle Parti Interessate;
  • A ricercare prodotti sempre meno pericolosi nella produzione dei nostri articoli;
  • A ridurre le emissioni, i consumi energetici, consumi di acqua, l’ utilizzo di materie prime, in particolare, ricercando rivestimenti a basso impatto ambientale;
  • a coinvolgere, a sensibilizzare e a formare il personale, per acquisire la consapevolezza degli effetti del proprio comportamento rispetto alla Qualità-Ambiente, Sicurezza;
  • a eseguire il riesame periodico del Sistema condotto dalla Direzione;
  • al miglioramento continuativo dell’efficacia del Sistema Gestione Qualità-Ambiente;
  • a prevenire situazioni di inquinamento;
  • a ridurre i costi di gestione;
  • a verificare l’idoneità alimentare ogni qualvolta viene cambiato un processo o le materie prime, altrimenti si impegna al rinnovo dei test report ogni tre anni;
  • a comprendere le questioni interne ed esterne (contesto), che incidono sulla capacità dell’azienda di conseguire gli obiettivi strategici che ha fissato per il proprio sistema di gestione qualità e ambiente;
  • a dotarsi di tutti gli strumenti organizzativi necessari per una rigorosa ed efficace identificazione dei pericoli ed una attenta gestione dei rischi;
  • a definire compiti e responsabilità del personale aziendale, il suo adeguato addestramento e costante coinvolgimento sulla gestione aziendale;
  • a rendere disponibili risorse, mezzi economici e competenze adeguate per il corretto funzionamento del proprio Sistema Aziendale;
  • a responsabilizzare e coinvolgere i propri Fornitori, adeguatamente qualificati e sorvegliati, nelle forniture di beni e servizi, ai livelli qualitativi richiesti per garantire gli standard prestazionali sempre più alti;
  • ad assicurare le necessarie modifiche al proprio Sistema di gestione qualità e ambiente in funzione della evoluzione legislativa e tecnica.
  • Per raggiungere tali obiettivi l’Azienda si è dotata di tutta una serie di procedure per la raccolta e la sintesi di dati per misurare e monitorare le performance in relazione ai risultati attesi.

Inoltre la Direzione si assume l’ impegno di mettere a disposizione dell’ organizzazione tutte le risorse necessarie in termini anche di nuovi investimenti per favorire il raggiungimento degli obiettivi prefissati.